[?]
Utilizza dei termini precisi per la tua ricerca. Prova a digitare le prime lettere per scorrere una lista di blog corrispondenti. Se non riesci a trovare subito il blog di tuo interesse prova anche a selezionare una categoria tematica o la provincia di appartenenza del blog.

Technorati online con la beta e una authority rinnovata

15 ottobre 2009

Technorati ha messo online ieri una versione rinnovata del sito in beta.

Alcune funzionalità sono state eliminate e altre sospese e il sito è stato ricostruito da zero.

È cambiato il criterio per l’authority, uno degli indicatori più controversi: non più i link ricevuti dal blog negli ultimi 180 giorni ma un periodo più breve. Viene aggiunta una topical authority che non è generale ma è legata al tema trattato.

La ricerca permette di filtrare per rilevanza oltre che per data.

La directory è stata migliorata e vengono evidenziati i blog che guadagnano e perdono posizioni in classifica.

I blogger possono adesso inviare post direttamente su Technorati diventando produttori di contenuti.

La prossima settimana verrà rilasciato lo State of the Blogosphere 2009, in anteprima parziale domani al Blog World Expo.

Technorati

6 commenti a “Technorati online con la beta e una authority rinnovata”

  1. hanna scrive:

    Scusa, ma allora BlogItalia su che “authority” si basa?
    ps. da tecnorati ho dovuto perfino caricare una foto nuova!! mi hanno demolito tutto!

  2. Tony Siino scrive:

    Hanna le API restituiscono già il dato aggiornato.

  3. Nicolo Zarotti scrive:

    Avrebbero almeno potuto avvertire con una
    mail, senza che lo scoprissi di mio l’altro giorno trovandomi l’authority azzerata di colpo.

  4. sughero scrive:

    In effetti è stata un’improvvisata, inoltre non tutti “masticano” bene l’inglese e quindi le difficolta per capire “cosa divolo succede” aumentano.

  5. Raffaella scrive:

    Bel casino che ha combinato Technorati (non so come sia possibile continuare a considerarlo un sistema affidabile e soprattutto un punto di riferimento per la valutazione della blogosfera), ha azzerato tutte le authority perchè fino a un po’ di tempo fà i risultati di ricerca erano avvelenati da spam ecc e adesso, partendo da una base di dati pulita da ogni sozzeria, sta pian piano aggiungendo i siti/blog in modo che vengano indicizzati nuovamente. Ovvio che un lavoro del genere richiede tanto tempo e bisogna pazientare. Mi chiedo solo se tutto questo non sia stato un mezzo per togliere dall’indicizzazione tutti i piccoli blog e siti e, quindi, fare un po’ di pulizie d’autunno che snelliscono il sistema

Lascia un commento

*